Demenza. Oms lancia piattaforma web per monitoraggio globale




11 Dic 2017

Tedros (Dg Oms): “Quasi 10 milioni di persone sviluppano la demenza ogni anno, 6 milioni in paesi a basso e medio reddito. La sofferenza che ne risulta è enorme, è allarme: dobbiamo prestare maggiore attenzione a questa crescente sfida e assicurare che tutte le persone che vivono con demenza, ovunque vivano, ricevano le cure di cui hanno bisogno”. GLOBAL DEMENTIA OBSERVATORYCONSULTAZIONE SULLO SVILUPPO DELL’OSSERVATORIO GLOBALE SULLA DEMENZA.

L’Oms lancia una nuova piattaforma per il monitoraggio della demenza a livello globale. Si chiama Global Dementia Observatory ed è una piattaforma web-based che dal 7 dicembre scorso segue i progressi nella fornitura di servizi per le persone affette da demenza e per chi si prende cura di loro, sia all’interno dei singoli paesi che a livello globale.

La piattaforma monitorerà la presenza di politiche e piani nazionali, misure di riduzione del rischio e infrastrutture per fornire cure e trattamenti. Sono incluse anche informazioni sui sistemi di sorveglianza e sui dati relativi agli oneri associati alle malattie.

“Quasi 10 milioni di persone sviluppano la demenza ogni anno, 6 milioni in paesi a basso e medio reddito”, afferma Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell’Oms. “La sofferenza che ne risulta è enorme, è allarme: dobbiamo prestare maggiore attenzione a questa crescente sfida e assicurare che tutte le persone che vivono con demenza, ovunque vivano, ricevano le cure di cui hanno bisogno”.

Il costo globale annuale stimato della demenza è di 818 miliardi di dollari, pari a oltre l’1% del prodotto interno lordo globale. Il costo totale comprende i costi medici diretti, l’assistenza sociale e l’assistenza informale (perdita di reddito di chi assiste i malati).

Entro il 2030, il costo dovrebbe essere più che raddoppiato, fino a 2 miliardi di dollari, un costo che potrebbe minare lo sviluppo sociale ed economico e travolgere servizi sanitari e sociali, compresi i sistemi di assistenza a lungo termine.

Il Global Dementia Observatory “è il primo sistema di monitoraggio globale per la demenza che include una gamma di dati così completa”, ha affermato Tarun Dua, del Dipartimento di salute mentale e abuso di sostanze dell’Oms. “Il sistema non solo ci consentirà di monitorare i progressi, ma altrettanto importante, per identificare le aree in cui sono maggiormente necessari gli sforzi futuri”.

Il lavoro dell’Oms sull’Osservatorio globale sulla demenza è sostenuto dai governi di Canada, Germania, Giappone, Paesi Bassi, Svizzera e Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord e dalla Commissione europea.

A oggi, l’Oms ha raccolto dati da 21 paesi relativi a tutti i livelli di reddito. Entro la fine del 2018, si prevede che 50 paesi forniranno dati.
I risultati iniziali indicano che un’alta percentuale di paesi che inviano dati stanno già intraprendendo azioni in settori come la pianificazione, la consapevolezza della demenza e la demenza senile (come ad esempio facilitare la partecipazione alle attività della comunità e affrontare la stigmatizzazione delle persone affette da demenza) e fornire sostegno e formazione per badanti, che sono molto spesso membri della famiglia.

Tra i paesi che hanno segnalato i dati finora:
• l’81% ha condotto una campagna di sensibilizzazione sulla demenza o di riduzione del rischio;
• il 71% ha un piano per la demenza;
• il 71% fornisce supporto e formazione per gli accompagnatori;
• il 66% ha un’iniziativa per la demenza.

Tutte queste attività sono raccomandate dall’Oms nel Piano d’azione globale sulla risposta di salute pubblica alla demenza 2017-2025  che fornisce un piano completo per l’azione, in aree che includono: consapevolezza della demenza e cordialità della demenza; ridurre il rischio di demenza; diagnosi, trattamento e cura; ricerca e innovazione; e supporto per gli assistenti di demenza. Suggerisce azioni concrete che possono essere intraprese dai responsabili delle politiche, dai fornitori di assistenza sanitaria e sociale, dalle organizzazioni della società civile e dalle persone affette da demenza e dalle loro carriere.

GLOBAL DEMENTIA OBSERVATORY

                              Evoluzione e cornice di lavoro del  Global Dementia Observatory

Da QS

Progetti correlati: