Gioco Responsabile: per non fare del gioco una dipendenza




Tag progetto: Gioco responsabile

Progetto Onda – Sisal in collaborazione con l’A.O. Fatebenefratelli e Oftalmico di Milano.

L’Italia rappresenta uno dei mercati del gioco più importanti al mondo, basti pensare che solo nel 2009 la raccolta complessiva è stata di oltre 54 miliardi di euro.

In Italia, il disturbo da gioco e i problemi ad esso correlati sono stati a lungo ignorati dal punto di vista clinico-scientifico, relegando questo disturbo di condotta nell’esclusivo ambito del ‘vizio’. Ancor meno è stata posta l’attenzione sui costi sociali che questo stato patologico comporta, essendo un disturbo i cui effetti coinvolgono direttamente i familiari.

In questo contesto, si inserisce il progetto che ha lo scopo di:

  • promuovere attività di formazione dei dipendenti Sisal sul tema della dipendenza;
  • promuovere attività di ricerca attraverso l’istituzione di una borsa di studio sulle misure di prevenzione della dipendenza;
  • offrire un servizio di assistenza dedicato a coloro che sono a rischio di comportamenti da gioco compulsivo attraverso la creazione di una linea telefonica e di una mail dedicate.