Contraccettivi ormonali combinati. Dall’Aifa informazioni corrette per un uso consapevole




28 Giu 2018

L’Agenzia Italiana del Farmaco diffonde una serie di documenti su rischi e benefici dei contraccettivi ormonali combinati (Coc), rivolti a donne e operatori sanitari, allo scopo di prevenire i rischi di coagulazione del sangue. Tra questi documenti anche una serie di domande e risposte sui Coc.

L’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha diffuso documenti già disponibili su benefici e rischi dei contraccettivi ormonali combinati (Coc) allo scopo di fornire agli operatori sanitari e alle donne che utilizzano questi medicinali strumenti e informazioni utili, per prevenire e gestire il rischio di coaguli di sangue.

Nel 2014 l’Agenzia Europea per i Medicinali (Ema) ha condotto una rivalutazione dei benefici e dei rischi dei Coc, in particolare, del rischio di formazione di coaguli di sangue associato al loro uso. Il Comitato per i Medicinali per Uso Umano (Chmp) dell’Ema ha poi concluso che i benefici dei Coc continuano a superare i rischi e che il rischio di tromboembolismo venoso associato all’uso di tutti i Coc è basso.

 

Leggi l’articolo completo su Quotidiano Sanità

Progetti correlati: