Contraccezione di emergenza. Il 70% delle donne italiane non ha le idee chiare. Al via la nuova campagna informativa di Onda



Parte la campagna informativa firmata Onda sulla contraccezione di emergenza. Tutte le informazioni saranno presto disponibili negli ospedali con i bollini rosa e sui canali social. Per la presidente Francesca Merzagora: “Le donne italiane non hanno le idee chiare sulla contraccezione d’emergenza, un ‘piano B’ a disposizione in caso di rapporto non adeguatamente protetto per scongiurare il rischio di una gravidanza indesiderata e dunque di una sua eventuale interruzione”.

Un’indagine condotta da Elma Research su un campione di 757 donne tra i 15 e i 45 anni ha analizzato la conoscenza della contraccezione di emergenza e i dati sono abbastanza allarmanti. “Le donne italiane non hanno le idee chiare sulla contraccezione d’emergenza, un “piano B” a disposizione in caso di rapporto non adeguatamente protetto per scongiurare il rischio di una gravidanza indesiderata e dunque di una sua eventuale interruzione è quello che cerchiamo di fornire con la nostra campagna di informazione”, afferma Francesca Merzagora, Presidente Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere.

Leggi l’articolo completo su Quotidiano Sanità

Progetti correlati: