NASCE ITA-PMS | Associazione Nazionale Sindrome Premestruale




2 Ago 2019

Articolo a cura di:  Paola VallarinoPresidente ITA-PMS  

La sindrome premestruale (PMS) è una patologia determinata dall’influenza delle fluttuazioni ormonali durante la fase luteinica del ciclo mestruale. Nelle forme moderate e severe ha un impatto devastante sulla qualità della vita con conseguente deterioramento dei rapporti interpersonali in ambito sia lavorativo sia familiare.

È una condizione patologica correlata alla funzione endocrina caratterizzata da sintomi cognitivo-comportamentali, fisici e psicologici, non dovuti ad altre patologie organiche o psichiatriche, che si manifestano generalmente nelle due settimane che precedono le mestruazioni e che interessa milioni di donne nel mondo (1,2).

Il trattamento della PMS e le più recenti terapie sono indicati nelle Linee Guida pubblicate da BJOG Journal of Obstetrics and Gynaecologists nel 2017 e in quelle svizzere nel documento “Interdisciplinary consensus on management of premenstrual disorders” (3).

L’approccio terapeutico dipende dalla gravità dei sintomi e si attua in diverse fasi. La PMS viene distinta in lieve, moderata e severa.

Nelle forme di PMS lievi si suggerisce un miglioramento dello stile di vita e della alimentazione, esercizio fisico regolare, gestione dello stress, supporto psicologico, terapia cognitivo-comportamentale, somministrazione di vitamine e minerali.

Nelle forme di PMS moderate sono invece indicate anche terapie farmacologiche che prevedono la soppressione del ciclo ovarico con pillola anticoncezionale adeguata e specifica e l’uso in alcuni casi degli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina.

Nelle forme di PMS gravi, la persistenza della sintomatologia viene trattata sopprimendo il ciclo con agonisti del GnRH ed eventuale isterectomia e rimozione bilaterale delle ovaie seguita da adeguata terapia ormonale sostitutiva (4,5).

Quest’ultimo intervento rimuove totalmente i sintomi in modo definitivo (6,7).

Nell’ottobre 2018 nasce in Italia l’Associazione Nazionale Sindrome Premestruale ITA-PMS con gli obiettivi di divulgare una conoscenza approfondita del disturbo e aiutare le donne che lo vivono spesso in maniera disabilitante e in modo isolato.

ITA-PMS si prefigge inoltre di sensibilizzare l’opinione pubblica e gli operatori di settore per migliorare l’assistenza socio-sanitaria alle donne affette dal disturbo e garantire alle pazienti adeguato supporto, cure mirate e vicinanza su rete nazionale.

L’Associazione auspica che anche in Italia si creino le condizioni per la definizione di Linee Guida nazionali da parte delle competenze nei settori interessati (ginecologia, neurologia, endocrinologia, farmacologia, psicologia ecc.)

Si avvale di un Comitato Scientifico composto da specialisti e ricercatori esperti in Sindrome Premestruale: ginecologi, farmacologi e psicologi, tra cui la Prof.ssa Nappi, Policlinico di Pavia; il Prof. Facchinetti, Direttore Ginecologia e Ostetricia Policlinico di Modena, Prof. Simoncini, Direttore Ginecologia e Ostetricia presso Azienda Ospedaliera di Pisa e altri.

ITA-PMS è sostenuta e collabora con IAPMD (International Association of Premenstrual Disorders) negli Stati Uniti e NAPS UK (National Association of Premenstrual Syndrome) nel Regno Unito.

 

>>> SCOPRI DI PIU’ SU www.itapms.org <<<<<

 

 

 

 

 

 

 

 

REFERENZE

  1. Yonkers K.A. Premenstrual syndrome. Lancet 2008;371:1200-1210.
  2. Dennerstein L., Lehert P., Heinemann K. Epidemiology of premenstrual symptoms and disorders. Menopause Int. 2012; 18:48-51.
  3. Nevatte T, O’Brien PM, Bäckström T, Brown C, Dennerstein L, Endicott J, Epperson CN, Eriksson E, Freeman EW, Halbreich U, Ismail K, Panay N, Pearlstein T, Rapkin A, Reid R, Rubinow D, Schmidt P, Steiner M, Studd J, Sundström-Poromaa I, Yonkers K; Consensus Group of the International Society for Premenstrual Disorders. ISPMD consensus on the management of premenstrual disorders. Arch. Womens Ment Health 2013; 16:279-291.
  4. Cronje W.H., Vashisht A., Studd J.W. Hysterectomy and bilateral oophorectomy for severe premenstrual syndrome. Human. Reproduct. 2004; 19:2152-2155.
  5. Studd J.W. A guide to the treatment of depression in women by estrogens Climateric. 2011; 14:637-642.
  6. Panay N. Treatment of the premenstrual syndrome: a decision-making algorithm. Menopause Int. 2012; 18:90-92.
  7. Panay N. and Studd J.W.W. The management of PMS/PMDD through ovarian cycle suppression. In: O’Brien P.M.S., Rapkin A., Schmidt P. editors. The Premenstrual Syndromes: PMS and PMDD. Informa Healthcare; London: 2007: 121-129.

 

 

Progetti correlati: