È NATA ONDA MEDICA | L’ANZIANO FRAGILE, NUOVA SFIDA DELLA MEDICINA GERIATRICA




8 Mag 2019

È nata ONDA MEDICA, la prima collana di monografie scientifiche di approfondimento e aggiornamento dedicata agli specialisti e scritto da opinion leader.

L’Onda Medica è destinata ai direttori dei reparti interessati degli ospedali Bollini Rosa e alle direzioni sanitarie delle RSA con i Bollini RosaArgento.

I primi tre numeri sono dedicati alle condizioni degli anziani:

  1. L’anziano fragile, nuova sfida della medicina geriatrica.
  2. La gestione del dolore cronico nel paziente anziano.
  3. Malattie cardiovascolari in età geriatrica e differenze di genere.  

 

L’anziano fragile, nuova sfida della medicina geriatrica

Il tema della fragilità è attuale quanto complesso, rappresentando una delle principali sfide della medicina geriatrica. Si connota come condizione dinamica di aumentata vulnerabilità che necessita di una valutazione multidimensionale ai fini di una maggiore appropriatezza degli interventi terapeutici e assistenziali.

Il primo contributo presenta l’argomento sotto il profilo teorico e clinico pratico, dedicando uno spazio di approfondimento al Multidimensional Prognostic Index, quale strumento in grado di fornire informazioni prognostiche del paziente con eccellente accuratezza predittiva anche in setting e contesti clinici diversi.

La sarcopenia rappresenta una componente biologica cruciale della fragilità fisica dell’anziano, nella cui patogenesi la malnutrizione gioca un ruolo chiave; il secondo contributo ne analizza le basi fisiopatologiche e descrive le strategie di prevenzione e trattamento, valorizzando l’importanza di interventi personalizzati nell’ambito di percorsi gestionali coordinati e continuativi.

L’invecchiamento comporta una fisiologica modificazione quanti- e qualitativa del microbiota intestinale che risulta ulteriormente alterato nei soggetti fragili per l’intervento di molteplici fattori (monotonia alimentare, politerapia, setting abitativo, comorbilità); il terzo contributo spiega la correlazione tra disbiosi e processi di neuro-infiammazione e degenerazione e prospetta il potenziale di una modulazione terapeutica del microbiota intestinale nelle condizioni di fragilità.

Il quarto e ultimo contributo tratta il tema della fragilità da un punto di vista cognitivo, dedicando uno spazio di approfondimento alla depressione sottosoglia che nella popolazione over 65 è assai frequente e ai disturbi cognitivi che interessano una percentuale molto elevata di pazienti depressi.

È possibile richiedere il pdf dell’Onda medica scrivendo a Federica Rossi: f.rossi@ondaosservatorio.it

Progetti correlati: