Ansia e sensi di colpa. La Reuters racconta il ritorno al lavoro di neomamme da tutto il mondo




8 Mar 2019

In occasione della Giornata mondiale della Donna, l’agenzia Reuters ha realizzato alcune interviste a neomamme di tutto il mondo che stanno per tornare al lavoro dopo la maternità. Ne è emerso un quadro assai variegato in termini di diritti e aiuti sociali

Molte neomamme in tutto il mondo sperimentano ansia e sensi di colpa al momento del ritorno a lavoro dopo il congedo di maternità. Alcune temono inoltre che le politiche di maternità delle loro nazioni riflettano una società che predilige la produttività rispetto alla crescita dei figli. È quanto hanno dichiarato le mamme dagli Stati Uniti all’Uruguay, dal Sudafrica a Singapore in occasione di una serie di interviste per Reuters in vista della Giornata internazionale della donna dell’8 marzo. Le donne hanno raccontato le loro preoccupazioni riguardo al prendersi una pausa dal lavoro per dare alla luce e accudire i loro neonati.

Leggi l’articolo completo su Quotidiano Sanità

Progetti correlati: